Cialdine croccanti ai pistacchi

Sarà che, a dispetto del freddo ostinato, nelle campagne i mandorli iniziano a fiorire, ma il bisogno di primavera comincio a sentirlo anch’io, che mandorlo non sono. Profumo di fiori d’arancio, frescura di granite profumate, dolcezza di latte di mandorla… il desiderio è così forte che la ricetta che ho scelto è una sorta di “madeleine stagionale”.
Da servire col tè delle cinque o da assaporare la sera con un bicchierino di ratafià, oggi ho deciso di gustare un po’ di primavera sul divano di casa, mentre fuori continua a piovere.

 

Cialdine croccanti ai pistacchi

Ingredienti (per 10-12 cialdine)

1 albume
30 gr di burro
50 gr di zucchero
30 gr di farina
25 gr di pistacchi sgusciati non salati
qualche goccia di acqua ai fiori d’arancio
1 pizzico di sale

 

E’ fondamentale che il burro e l’albume siano a temperatura ambiente. Preriscaldare il forno a 160 °C. Mescolare con una forchetta il burro con lo zucchero fino a rendere la miscela morbida e spumosa. Aggiungere l’albume (non montato) e incorporarlo usando la frusta con gesti energici, l’acqua ai fiori d’arancio (con parsimonia), in fine unire il sale e la farina. Tritare i pistacchi (possibilmente al coltello ma senza lasciare pezzi grossi) e aggiungerli alla crema. Posizionare sulla leccarda del forno un foglio di carta da forno, versare delle grosse nocciole d’impasto (circa ½ cucchiaio per volta) distanziandole 7-10 cm le une dalle altre, coprire con un secondo foglio di carta da forno e schiacciare le palline d’impasto col palmo della mano stendendole fino a creare delle cialde larghe e sottili. Cuocere solo 10 minuti posizionando la leccarda nella parte alta del forno. Farle raffreddare fuori dal forno finché diventano dure e croccanti.

Per la versione cioccolatosa, basta sostituire tutta la farina con: 10 gr di cacao amaro in polvere, più 20 gr di farina. E usare delle nocciole al posto dei pistacchi.

Questa voce è stata pubblicata in Piccola pasticceria, Primavera/Estate, Sicilianitudine, Tea-time e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Cialdine croccanti ai pistacchi

  1. valentina scrive:

    sembrano buonissime.. ok, mi impegno per creare la versione vegana :D

    • Simona scrive:

      lo sono e come!! Vanno però conservate quasi subito, in una scatola di latta o un barattolo di vetro, altrimenti perdono la croccantezza. Un solo inconveniente: se ne mangi una, non riesci più a smettere… Ups!

  2. Valeria scrive:

    miiiiiiiiiii che buone provero quelle al cioccolato !!!!!! gnam gnam!!!!

  3. agnese scrive:

    mmmmmm …le ho fatte… ma ci vuole esercizio!!!! non vengono belle come le tue…….

    • Simona scrive:

      La ricetta è semplicissima da preparare ma, in effetti, ci vuole un po’ di attenzione nell’appiattire le cialdine in modo uniforme, soprattutto se rimangono pezzetti troppo grossi di pistacchi. Devi stenderle soooottilissime e farle dorare per benino, vedrai che verranno come in foto! :-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>